Zekary - Mago Abissino


Zekary - Mago Abissino

15,00
Prezzo comprensivo di IVA, più spedizione


Zekary - Mago abissino  di Nicky di Paolo

978-88-97181-72-9; pp. 160

...Vestito con una larga tunica marrone piuttosto sporca, portava al collo appese molte collane grandi e piccole con in testa un buffo copricapo stretto e cilindrico, ornato con alcune borchie che riflettevano i raggi del sole...

 

 

"Fra tutti i temi trattati e graditi da Nicky Di Paolo, inerenti il Corno d’Africa, mancava quello della magia, argomento più volte lambito ma mai introdotto come tema principale.

Nella solita descrizione di luoghi tanto belli quanto sconosciuti si svolge una storia a tinte drammatiche che riguarda due amici meticci alle prese con un mago abissino molto abile ma che utilizza la sua dote a scopi delittuosi.

Il momento storico è quello del periodo immediatamente seguente la perdita delle colonie da parte dell’Italia. È un momento che vide tanti italiani rimpatriare. Ma altrettanti erano quelli che restarono sia rispondendo all’appello di Haillè Sellassiè che, meravigliando il mondo, invece di cacciare i nemici fascisti che lo avevano destituito e costretto all’esilio, invitò gli italiani a restare e a lavorare nel Corno per ricostruire il paese. Molti italiani preferirono rimpatriare ma molti decisero di rimanere e trascorsero decenni felici fino alla fine degli anni ‘70 quando iniziarono le ostilità tra Etiopia e Eritrea.

Gli italiani rimasti, assieme ai meticci e agli eritrei operarono fianco a fianco dando vita ad un’esistenza tranquilla e serena.

Il cinema ebbe uno sviluppo più rigoglioso che in Italia ed erano tanti i bianchi e i neri che riempivano le capienti sale cinematografiche sparse in quel particolare territorio africano.

L’autore del libro si diletta a descrivere i costumi di quel tempo rimanendo saldamente ancorato alla storia che non esita a riportare in ampie note, per dare la possibilità al lettore d’ inquadrare correttamente gli eventi narrati". (AM)

 

Cerca questa categoria: Nilo Azzurro